vasetto di marmellata

 

2135161514.JPG

 

 

Il mondo è cosi imperfetto.

 

Ed è bello, stravagante, curioso e talvolta doloroso. Ma perfetto nella sua imperfezione.

Perché tutti si ostinano a cercare una sorta di felice (ma finta) perfezione standardizzata? Il sistema per rielaborare i dati richiede dati omogenei.

 

Questa società cosi influente che plasma esseri creativi, geniali, originali, unici e li vuole rendere uguali, schematizzati, classificati in categorie, diversi target.

I canoni a cui affidarsi, gli obiettivi da perseguire, falsi bisogni, desideri imposti e inseriti nelle nostre menti per produrre un senso di possessione per cio che non si ha momentaneamente e si vuole avere; ma se ci guardiamo bene abbiamo gia tutto!

Mi rendo conto di essere cosi fortunata, ho mille cose ma soprattutto quello che più conta ho l’amore, la gioia, l’affetto delle persone con cui condividere tutto di questo pazzo mondo.

 

Quando aprii quello scatolone con dentro un pigiama nuovo, un bel po di film su dvd, tanti vasetti di sugo per fare la pasta protetti da dei vecchi e caldi maglioni, quando sentii il profumo del pacchettino di caffè quanti ricordi di persone che mi aiutano ogni giorno ad affrontare tutto seppur vivendo distante.

Il mio angelo non puo custodire la mia salute fisica ma solo quella mentale e soprattutto del cuore. Egli ha il potere di farmi sgorgare energia, vita in ogni respiro.

Dopo la puntura di una vespa, dopo una giornata difficile, dopo un’altra notte passata in bianco dai pensieri e angosce avendo il suo sostegno, dopo tutto questo come potrei non sentirmi fortunata avendo la sua comprensione, la sua forza, il suo amore?

Squilla il telefono, un sms che mi domanda come sto e che mi invita a uscire, o che semplicemente mi porge l’orecchio per ascoltare me e tutte le mie stronzate.

 

Grazie alla vita, a quel profumo intriso su una maglietta nera dimenticata, a quel sorriso e abbraccio ricevuto, grazie per le parole dure e aspre, per i rimproveri che vogliono esser d’insegnamento.

Mille volte grazie a Dio, chiunque esso sia, che ha inventato i 5 sensi con cui posso accarezzare un viso e coglierne tutti i percorsi, gustarmi un frutto maturo, annusare il profumo di una rosa, ascoltare una canzone o il tono di una voce e soprattutto vedere paesaggi, profili di case, riflessi e sguardi di altre persone.

Soprattutto grazie per quel famoso sesto senso che ti fa percepire, intuire e sentire l’anima nelle azioni e nelle cose.

 

Mettiti gli occhiali giusti

La vita può cambiare se hai un sogno e se lo condividi!

 

Ho letto da qualche parte che quando si ha un vasetto di marmellata inizialmente la si prende con il coltello e la si spalma come capita, poi verso la fine invece, quando la marmellata sta per finire se ne assapora ogni goccia maggiormente, lentamente.

vasetto di marmellataultima modifica: 2008-10-09T15:07:00+00:00da lamarilisa87
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “vasetto di marmellata

Lascia un commento